Perché le aziende italiane non twittano?

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=dyyezejwWb0]

Le aziende non nascono per innovare, nascono per ripetere. I reparti comunicazione, gli uffici stampa, il mondo della stampa e della televisione si sostengono vicendevolmente, ripetendo modalità consolidate. Investire nei social media significa per chi dirige la comunicazione avere dei vantaggi che non si possono monetizzare rapidamente e spiegare ai propri amministratori. Così si aprono profili in Facebook e Twitter, magari assecondando consulenti senza scrupoli, ma soltanto per fare ammoina, spiega Antonio Pavolini.

L’intervista è di Alessio Jacona. Le riprese e il montaggio sono di Antonio Giacomin.

Trackbacks

  1. […] vero problema, duole ricordarlo ancora dopo averlo più volte affermato in ambito aziendale, è la facilità con cui il più becero e vetusto approccio alla comunicazione sul web viene […]